Login
Cerca nel sito

ARCHIVIO BARTOLO CATTAFI

Relazione informativa relativa all’integrazione e alla catalogazione del materiale residuo non presente nell’attuale sistemazione dell’archivio Bartolo Cattafi.

Collocazione e descrizione dell’archivio.

Se escludiamo il materiale non ancora archiviato e il catalogo ragionato della biblioteca privata di Bartolo Cattafi, già cominciato da Stefano Prandi ma non ancora terminato, allo stato attuale l’archivio Cattafi è collocato fisicamente nella città di Milano, ed è composto da quarantuno raccoglitori, diversi per spessore e colore (dimensione standard: 28,5x34,5cm), con l’eccezione del raccoglitore marca Biella con etichetta “CATTAFI – Recensioni” (dimensione: 32,5x27cm), di due raccoglitori contenenti la corrispondenza indicati come “CORRISPONDENZA A-E XIV/1” e “CORRISPONDENZA F-O XIV/2” (dimensione: 28,5x30,5cm) e, infine, del raccoglitore che riporta l’etichetta “XVI Prose” (dimensione: 32,5x26,5cm). Dei raccoglitori indicati, la serie dei ventitré con numerazione romana I1, I2, II, III, IV1, IV2 , V1, V2, V3, V4, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV/1, XIV/2, XIV/3, XV, XVI corrisponde alla parte ordinata, in un primo momento, da Vincenzo Leotta (la cui descrizione è presente in appendice al volume Bartolo Cattafi, Poesie 1943-1979, Milano: Mondadori 1990c; 20011) e, in una seconda fase, da Stefano Prandi (della quale si dà dettaglio in Id., Da un intervallo del buio. L’esperienza poetica di Bartolo Cattafi, Lecce: Manni 2007).

I diciotto raccoglitori privi di numerazione romana seguono l’ordine stabilito dalla moglie Ada De Alessandri e sono così suddivisi: il primo (dimensione: 25,5x34cm) contenente cinque faldoni indipendenti destinati rispettivamente a Nel centro della mano, Partenza da Greenwich, Il buio, 18 dediche, Oscar del 1978; gli altri, per un totale di sedici (dimensione: 28,5x34,5cm), sono suddivisi rispettivamente in: 1. “Recensioni [in pennarello rosso rispetto alla scrittura a penna dominante] – 1958 Le mosche del meriggio – 1961 Qualcosa di preciso [in pennarello rosso]”; 2. “1964 L’osso, l’anima”; 3. “1972 L’aria secca del fuoco”; 4. “1975 La discesa al trono”; 5. “1977 Marzo e le sue idi”; 6. “1979 L’allodola ottobrina”; 7. “1983 Chiromanzia d’inverno”; 8. “SEGNI (1986) + CORRISPONDENZA RELATIVA AL SERVIZIO STAMPA; 10. “POESIE 1943-1979 MONDAD. 1990 [in pennarello blu] – OSCAR 2001 [in pennarello nero]”; 11. “1949/63 Citazioni e annunzi pubblicitari”; 12. “1964/67 Citazioni e annunzi pubblicitari”; 13. “1968/75 Citazioni e annunzi pubblicitari”; 14. “1976/77/78 Citazioni e annunzi pubblicitari”; 15. “1979/80 Citazioni e annunzi pubblicitari”; 16. “1981/84 CITAZIONI”; 17. “CITAZIONI 1984 – ”; 18 “CATTAFI – Recensioni”.

Fanno ancora parte della serie, ma sono vuoti, due raccoglitori usati in precedenza: il primo di dimensioni standard, con riportata l’indicazione a penna “Agende e diari di Bartolo” poi corretta con penna nera in “RECENSIONI LIBRI POSTUMI”; il secondo (28,5x30,5cm) con indicazione “ECO DELLA STAMPA VARIE” sulla costola, ma cancellata con un rigo di penna biro nera.

Descrizione del materiale non archiviato.

1. Cartellina bianca marca FAVORITA (dimensione: 23,5x31,5cm), con scrittura trasversale a penna “Fotocopiate e spedite a Paolo Maccari allievo di Baldacci 7 gennaio 2000”, contenente testi fotocopiati e scritti originali di Cattafi;

2. Cartellina di colore beige (dimensione: 25x34,5cm) con l’indicazione “RITAGLI 1983-85 (da rivedere)” contenente numerosissimi articoli e ritagli da periodici e letterarie fatte dall’Eco della Stampa e relative non soltanto alla datazione 18983-85 riportata sulla cartellina;

3. Cartellina di colore giallo (dimensione: 25x35,5cm) con scritto a matita “Materiale senza importanza”, contenente altre cartelline di dimensioni minori o maggiori relative a eventi riguardanti Cattafi: inviti rivolti al poeta, manifestazioni culturali di varia natura, tra cui convegni, comunicazioni o da parte di vari premi letterari o sul Premio Cattafi intitolato al poeta, telegrammi, minute di telegrammi scritti da Cattafi, telegrammi ricevuti, ritagli di articoli fatti dallo stesso Cattafi, comunicazioni e documenti personali.

4. Numero 6 cartelline trasparenti (dimensione: 22x31cm): 2 di colore rosso; 2 verdi; 1 gialla; 1 azzurra con righe verticali a lisca di pesce in rilievo e costola blu in gomma). Esse contengono ulteriori ritagli di articoli, estratti di riviste letterarie, manoscritti di Cattafi, dattiloscritti, elenchi stampa dei volumi di Cattafi, programmi di conferenze, giudizi di lettura sul poeta, lettere, fotocopie di testi manoscritti e dattiloscritti del poeta, fotocopie di interi volumetti, bozze di stampa del volume Il buio, cartoline e alcune fotografie;

5. Cartellina di colore ocra (dimensione: 27x34,5cm) con l’indicazione in pennarello rosso “PREMIO MONDELLO”;

6. Cartellina trasparente (dimensione: 22x31cm) con indicazione “ANTOLOGIA MENGALDO”;

7. Cartellina di colore celeste (dimensione: 24x33cm) con indicazione “SERVIZI STAMPA”; cartellina di colore blu (dimensione: 24x35cm) con indicazione “PREMIO CATTAFI”;

8. Cartellina di colore rosso (dimensione: 25x35cm) con indicazione “SELECTED POEMS BARTOLO CATTAFI TRANSLATED BY RUTH FELDMAN & BRIAN SWANN”;

9. Cartellina di colore beige (dimensione: 24x33cm) con indicazione finale in corsivo nero fatta con penna a sfera “Poesie dirette a Bartolo” e precedenti cancellature che sono, rispettivamente: scritta a penna a sfera blu, “ECO DELLA STAMPA”, cancellata con doppio rigo nero; annotazioni a lapis “1 luglio 1963 – 1 luglio 1966 anno 1976 – 1977 – 1978 – 1979”, cancellate a lapis; timbro ELIOCIANOGRAFICHE QUAGLIATA con indirizzo.

10. Volume di colore rosso (dimensione: 22,5x28cm), fatto rilegare da Cattafi, di Marzo e le sue idi 1972-1973, con numero di pagine (224) riportato trasversalmente in esergo alla sinistra del titolo e, sulla stessa pagina, nell’angolo in alto a sinistra del volume. In esso sono contenute annotazioni autografe (sigle, nomi, punti interrogativi) a pennarello rosso e blu;

11. Estratti da riviste non contenuti nella cartelline elencate;

12. Lettere sparse e minute di lettere di Cattafi autografe;

13. Fogli sparsi con autografi del poeta;

14. Piccolo plico relativo al viaggio di nozze a Callander, Scozia;

15. Fogli bianchi;

16. Numero 4 buste da lettera vuote (dimensione: 39,5x28cm) di colore aragosta;

17. Cartelline vuote di varia dimensione e colore;

18. Busta di plastica bianca “Vogue Fashion” (dimensione: 48cx39m) sigillata da nastro adesivo e consegnata da Vincenzo Leotta ad Ada De Alessandri. La busta contiene: 1. Foto sparse di varie dimensioni e numero; 2. Busta gialla con striscia rossa segmentata e la scritta GRUPPO RIKO (dimensione: 20,5x29,5cm) contenente le fotografie del matrimonio tra Bartolo Cattafi e Ada De Alessandri; 3. Numero 3 album fotografici di colore blu, giallo e rosso (dimensione: 26x30cm); 4. Numero 5 blocchetti, di cui 3 marroni (dimensione: 13x19,5cm i primi due, con stampata in corsivo la scritta “Blocco per Note” su cerchio nero merlato e suddivisi da Cattafi in I° e II°; 15x21cm il terzo, con stampata in corsivo nero la scritta “Note” e calamaio e piuma disegnati; 12x17,5cm i restanti due di colore verde e cilestrino, plastificati; 5. Cartellina (dimensione: 25x35cm) di colore beige con stampato il nome della copisteria “Quagliata” e ricolme di materiale eterogeneo e disordinato, dattiloscritto e manoscritto, di varie dimensioni, relativo e/o appartenente a Cattafi; 6. Cartellina di colore celeste (dimensione: 25x33cm) con articoli di giornale e altro materiale eterogeneo e disordinato: memoriali, pagine dattiloscritte e manoscritte, di varie dimensioni, relative e/o appartenente a Cattafi.

L’elenco stilato in diciotto punti comprende tutto il materiale non archiviato e completa, pur presentandosi lacunoso in alcune sue parti, l’archivio. Assieme alla parte catalogata da Leotta e Prandi, esso è da considerare, così come ci è giunto, il totale del fondo in possesso degli eredi Cattafi.

Integrazione e catalogazione del materiale non archiviato.

La fase di integrazione del materiale residuo non archiviato non ha riguardato: 1. Le fotografie sparse; 2. la cartella del matrimonio con gli album ad esso relativi (i quali sono stati aggiunti alle foto possedute da Ada De Alessandri e separati dall’archivio); 3. Il plico relativo al viaggio di nozze (ritirato da Ada e posto tra le sue carte private); 4. Altri documenti di vario genere, tutti ritenuti da Ada De Alessandri di interesse non pubblico e, in quanto tali, custoditi separatamente dall’archivio.

Per quanto riguarda le cartelline con indicazione “PREMIO MONDELLO”, “ANTOLOGIA MENGALDO”, “SERVIZI STAMPA”, “PREMIO CATTAFI”, “SELECTED POEMS BARTOLO CATTAFI TRANSLATED BY RUTH FELDMAN & BRIAN SWANN”, “Poesie dirette a Bartolo”, a suo tempo ordinate da Ada De Alessandri, esse non sono state smembrate, ma solo implementate di eventuali documenti rinvenuti nel materiale non archiviato e ad esse appartenenti. Così è stato anche per i diciannove raccoglitori della suddivisione De Alessandri, sui quali, mancando una suddivisione interna, si è intervenuti ogniqualvolta si sia presentata la necessità di un implemento. Sono stati infine gettati i fogli bianchi e messe da parte la buste da lettera e le cartelline, vuote o svuotate, per eventuali riutilizzi.

Il restante materiale non archiviato, presentandosi spesso in più copie (manoscritto e/o dattiloscritto, singolo o doppio; manoscritto con allegata copia dattiloscritta; manoscritto e/o dattiloscritto con copia stampata; molteplici doppie copie stampate), è stato riorganizzato salvando tutte le copie manoscritte e dattiloscritte, senza badare al numero di copie, e salvando fotocopie o materiale a stampa in numero non superiore alle tre copie, a seconda del loro stato di conservazione e della loro natura. I criteri di riorganizzazione si sono così susseguiti: il materiale non archiviato è stato prima smembrato, selezionato e ridotto nel caso di fotocopie e di materiale a stampa superiore al numero di tre, suddiviso singolarmente o a gruppi, e infine riunito, ogniqualvolta sia stato possibile e sempre secondo un criterio di continuità e affinità, al materiale d’archivio.

I raccoglitori della suddivisione Prandi, la cui composizione interna è stata dettagliatamente descritta nel volume Da un intervallo del buio, non sono stati alterati, con la sola eccezione di “XVI Prose” comprensivi di “169 ff. sparsi contenenti racconti e reportages giornalistici (anni Quaranta-Cinquanta)” (cfr. Prandi 2007: 16), la cui composizione eterogenea e parziale ha richiesto l’integrazione delle parti mancanti rinvenute nella busta “Vogue Fashion”. Dal numero di 169 ff. sparsi di “XVI Prose” siamo passati a un assetto completamente nuovo delle prose che ha ridotto la suddivisione Prandi a ventidue raccoglitori con numerazione romana progressiva I-XV. Di fronte al resto del materiale che sarebbe dovuto essere inserito nei raccoglitori suddivisi da Prandi, è stata fatta la seguente catalogazione.

Catalogazione

La catalogazione, avvenuta nel periodo 10-14 agosto 2009, ha richiesto l’utilizzo di sette raccoglitori, tra i quali: “Cattafi - RECENSIONI”; “XVI Prose”; i due raccoglitori precedentemente vuoti e tre nuovi raccoglitori Buffetti serie “Secretaire” di colore grigio (dimensione: 26x36cm), i quali sono stati suddivisi in ARTICOLI E RECENSIONI (A/1; A/2; A/3); POESIE (B), PROSE (C), CORRISPONDENZA (D); DOCUMENTI (E) rispettivamente contenenti:

RECENSIONI E ARTICOLI (A/1) : 1. “ARTICOLI E RECENSIONI SU CATTAFI (QUOTIDIANI E PERIODICI)”; 2. “ARTICOLI IN CUI SI CITA IL NOME DI CATTAFI”; 3. “ARTICOLI IN MORTE DI CATTAFI”; 4. “RITAGLI CON TESTATA E DATA O SEGNI DI PARENTESI FATTI DA CATTAFI”.

Fortnite Battle Royale glitch hack Fortnite glitch PC hack Fortnite glitch iOs cheat Fortnite glitch xbox Note : Per A non è stato rispettato un ordine cronologico e non è stata fatta alcuna distinzione tra uscite antume e postume degli articoli originali o delle copie. Qualora gli articoli fossero stati accompagnati da lettere ad essi spillate, essi non ne sono stati separati per questioni di organicità e le lettere aggiunte al nuovo raccoglitore CORRISPONDENZA (D). Le copie dattiloscritte di articoli sono state unite agli articoli per ragioni di organicità. Numero fogli: indeterminato.

RECENSIONI E ARTICOLI (A/2) : 1. “RECENSIONI DI OLTRE L’OMEGA (1980)”, 2. “RECENSIONI DI OCCHIO E OGGETTO PRECISI (1999)”, 3. “RECENSIONI DI SIMÙN (2004)”; 4. “ARTICOLI RELATIVI A LE ISOLE LONTANE”; 5. “RECENSIONI RIGUARDANTI I VOLUMI DI CRITICA SU CATTAFI”.

Note : Le recensioni riguardanti le altre raccolte sono state inserite nei raccoglitori della suddivisione De Alessandri già contenenti materiale affine. L’ordine cronologico non è stato rispettato. Numero fogli: indeterminato.

RECENSIONI E ARTICOLI (A/3) : 1. “INTERVENTI CRITICI + VOCE ENCICLOPEDICA + NOTIZIA BIOBIBLIOGRAFICA SU CATTAFI (FOTOCOPIE e DS. [DATTILOSCRITTI])”; 2. “LACERTI DI RIVISTE LETTERARIE E DI ESTRATTI SU CATTAFI”.

Note : Sia per gli originali sia per le copie, spesso si è smarrita l’etichetta dell’Eco della Stampa o non è stato inserito il dovuto riferimento bibliografico. Sono stati invece separati riviste ed estratti integri, i quali, esclusi dai raccoglitori, sono stati aggiunti a quelli che già facevano parte della biblioteca del poeta. L’ordine cronologico non è stato rispettato. Numero fogli: indeterminato.

POESIE (B) : 1. “POESIE DI CATTAFI APPARSE SU QUOTIDIANI E RIVISTE”; 2. “MINUTE DI SE I CAVALLI…”; 3. “DIVERTISSEMENT POETICI”; 4. “Poesie dedicate a Bartolo”; 5. Tre fascicoli “1946 [(Prima raccolta)”; “1947 (7°)”; “AUTUNNO 1946 AUTUNNO 1947 (8°)]”; 6. BOZZE DI STAMPA DI “OCCHI E OGGETTO PRECISI”.

Note : I fascicoli ds. sono tutti segnati a pennarello blu da Leotta come “doppioni”. Una copia di ciascuno si trova già nel raccoglitore III. Per le poesie apparse in rivista non è stato possibile ricostruire l’ordine cronologico. Numero fogli: indeterminato.

PROSE (C) : 1. “MANOSCRITTI E DATTILOSCRITTI (ALCUNI INCOMPLETI) + RELATIVI ARTICOLI DI VIAGGIO PUBBLICATI E ORA RIPRESENTATI NEL VOLUME LE ISOLE LONTANE, MESSINA: GBM 2008. ANTICIPANO I FOGLI RACCOLTI BLOCCHI DI APPUNTI DI PREPARAZIONE DEGLI ARTICOLI”; 2. “MANOSCRITTI E DATTILOSCRITTI DI ARTICOLI DI VIAGGIO + ARTICOLO ORIGINALE DI FRAGOLE ED ERBE NEL WARWICKSHIRE + PROBABILE VOCE ENCICLOPEDICA SUI “BRUZII”, LA CUI GRAFIA NON APPARTIENE A CATTAFI”; 3. “(I) RECENSIONI MANOSCRITTE E DATTILOSCRITTE DI CATTAFI (APPARTENGONOAL PRIMO DEI DUE GRUPPI QUELLE GIOVANILI); (II) ARTICOLO USCITO SU PAGINA ROSA + INTERVENTI E SCRITTI DI ATTUALITÀ E SCOCIETÀ (MS. E DS.); (III) INTERVENTO (MS.) PER IL MOVIMENTO “UOMO QUALUNQUE”; (IV) SCRITTI DI COPY WRITING PUBBLICITARIO CON BLOCHETTO APPUNTI E DS.; (V) NOTA AUTOBIOGRAFICA E MEMORIALI; (VI) QUADERNO CON DOMANDE PER INTERVISTA SENZA RISPOSTE DEL POETA + INTERVISTA FABIANI – GENTE – RUSCONI CON UN SOLO FOGLIO DS. (L’ULTIMO) E LE RISPOSTE (MS.) NUMERATE IN PP. 12. MANCA P. 3 + DUE CARTONCINI VERDI MS CON RISPOSTE DI CATTAFI MA SENZA DOMANDE; (VII) FASCICOLO DS. “IL SETTECENTO (CRITICI)” CON FIRMA BINO CATTAFI, AUTOGRAFO E SIGLA DEL NOME; (VIII) DIVERTISSEMENT; (IX) APPUNTI AFFRETTATI PER LE DIRETTIVE DI UN GIORNALE LETTERARIO (MS. LA CUI GRAFIA SEMBRA NON APPARTENERE A CATTAFI); (X) RACCONTI GIOVANILI + ATTO UNICO TEATRALE (MS.); “(XI) FOGLI SPARSI MS. E DS.; (XII) APPUNTI SCOLASTICI”

Note : Si tratta di manoscritti e dattiloscritti, in alcuni casi autografi, e di versioni a stampa degli stessi. La ricostruzione dei testi attraverso l’inserimento di tutte la parti mancanti rinvenute non è stato possibile in ogni singolo caso. Prime e seconde stesure di una stessa pagina (ogni volta indicate specificamente da un’etichetta) sono state inserite all’interno dei testi. È stato impossibile riordinare cronologicamente le carte. Numero fogli: indeterminato.

CORRISPONDENZA (D) : 1. “LETTERE PRIVATE (NON INSERITE NELL’ELENCO PRANDI) A CATTAFI (CON E SENZA DATA)”; 2. “LETTERE A CATTAFI NON INSERITE NELL’ELENCO PRANDI (CON E SENZA DATA)”; 3. “LETTERE DI CATTAFI NON COMPRESE NELL’ELENCO PRANDI (CON E SENZA DATA) + MINUTE COMPLETE O INCOMPLETE”; 4. “LETTERE DI ALTRI MITTENTI AD ALTRI DESTINATARI RIGUARDANTI CATTAFI”

Note : Le lettere e le minute, così suddivise, sono state inoltre ordinate cronologicamente, laddove è stato possibile. Tuttavia, esse non rappresentano, con la corrispondenza elencata da Prandi, l’insieme complessivo dell’archivio. In alcuni raccoglitori della suddivisione De Alessandri, ancora da sistemare, sono presenti anche lettere ancora da catalogare in modo definitivo. Numero fogli: indeterminato.

DOCUMENTI (E) : 1. “DOCUMENTI PERSONALI DI CATTAFI”; 2. “MATERIALE RELATIVO AL CIRCOLO CULTURALE “CLUB SUN RISING” DI CUI CATTAFI È STATO PRESIDENTE” 3 “COMUNICAZIONE PREMI LETTERARI”; 4. “MISCELLANEA”.

Note : Con l’indicazione “documenti personali” si è indicato ciò che Ada De Alessandri ha ritenuto essere di interesse storico per lo studioso, mentre ha escluso altri documenti ora conservati separatamente.

Una considerazione, per via del titolo generico, merita la MISCELLANEA, in cui è stato inserito materiale marginale ed alcune curiosità (inviti, piani di conferenze, liste, poster, i temi del Premio Cattafi riservato ai giovani ecc.). Anche per E manca una sistemazione cronologica dei documenti e della carte. Per la miscellanea, non c’è suddivisione tematica. Numero fogli: indeterminato.

RESTANTI : Per quanto riguarda 1. Il libro rosso di Marzo e le sue idi, fatto rilegare da Cattafi; 2. Le bozze de Il buio; 3. Le bozze di Occhio e Oggetto precisi: essi sono stati inseriti nei singoli raccoglitori relativi a quelle opere. Per il caso singolare degli appunti fatti a mano da Vanni Scheiwiller su Chiromanzia d’inverno, relativi al piano dell’opera e costituiti da due fogli a quadretti scritti sul verso (dimensione: 15x20cm) e da un cartoncino rosa (dimensione: 10,5x15,5cm), essi sono stati inseriti nella cartella relativa all’opera. Un foglio INDUSTRIA CASEARIA ARTEMISIA B.C con un piano d’opera, sempre di Scheiwiller, relativo a testi de L’aria secca del fuoco, è stato inserito nel raccoglitore destinato all’opera. Seguono, separate, ma rispettivamente implementate, le cartelle: 1. “PREMIO MONDELLO”; 2. “ANTOLOGIA MENGALDO”; 3. “SERVIZI STAMPA”; 4. “PREMIO CATTAFI”; 5. “SELECTED POEMS BARTOLO CATTAFI TRANSLATED BY RUTH FELDMAN & BRIAN SWANN”.

Conclusioni

Sia il materiale inserito nella parte di archivio già suddivisa sia quello raccolto e aggiunto nei raccoglitori A/1, A/2, A/3, B, C, D, E, richiede interventi ulteriori. Nello specifico, tutta la parte compresa nei diciotto raccoglitori della suddivisione De Alessandri, va, qualora sia possibile, riordinata cronologicamente. Inoltre, bisogna scegliere se conservare solo una copia di ogni articolo o recensione, laddove ce ne siano due o più di due. Le riviste, se integre, sono state semplicemente accatastate vicino alle altre, ma non è stato ancora possibile, per questioni di spazio, stabilire l’ordine alfabetico e/o quello progressivo dei numeri a disposizione. In entrambi i casi, è necessario intervenire sulle possibili doppie copie presenti.

La corrispondenza richiede la suddivisione alfabetica per la parte di lettere destinate a Cattafi e il conseguente raggruppamento degli stessi mittenti o destinatari in gruppi riordinati cronologicamente. L’esito finale di una tale, ulteriore suddivisione consiste nell’inserimento di questa parte di corrispondenza rinvenuta nel materiale non archiviato all’interno dei raccoglitori XIV/1, XIV/2, XIV/3, XV con aggiornamento completo dell’elenco contenuto in Prandi 2007: 212-14. Lo stesso vale anche per le lettere ancora contenute in alcuni raccoglitori della suddivisione De Alessandri, lì raccolte poiché relative alle opere indicate.

Per gli scritti autografi (ms o ds.) e le versioni stampate di articoli, reportage o racconti, è necessaria un errata corrige all’elenco Prandi (Prandi 2007: 16) relativo a XVI poiché il numero di 169 ff. è stato alterato. Ulteriori suddivisioni tematiche possono essere ovviamente auspicabili in previsione della catalogazione definitiva dell’archivio.

Un riordino tematico, se non cronologico, vale altresì per la miscellanea.

Per tutti questi motivi, il lavoro di archiviazione deve considerarsi ancora incompleto.

Addenda :

In data 13 febbraio 2012 è stata ulteriormente definita la catalogazione dell’archivio in vista della cessione al Centro Apice dell’Università Statale di Milano, che a partire da queste stesso anno si offre di catalogare, con un contratto di comodato di 15 anni e secondo criteri definitivi, l’archivio Cattafi. A differenza del precedente criterio delle tre copie, soltanto dal materiale suddiviso nel periodo 10-14 agosto 2009 stati eliminati doppioni e ogni altra copia in eccesso da A/1, A/2, A/3, ANTOLOGIA MENGALDO, PREMIO MONDELLO, PREMIO CATTAFI (con l’eccezione di due fascicoli fotocopiati integralmente da Ada De Alessandri relativi a due delle edizioni del premio) e ARTICOLI IN MORTE DI CATTAFI. Non si è invece considerata la possibile presenza di copie identiche di articoli e recensioni tra le diverse cartelle. È stato inoltre aggiunto e riordinato materiale, appartenente o relativo al poeta, ulteriormente rinvenuto nell’appartamento di via G. Zanella 10. Il riordino è stato compiuto in fasi diverse e successive al 10-14 agosto 2009. Per esattezza, nei periodi 29-31 luglio 2011; 10-11 agosto 2011 e 11-13 gennaio 2012. Si è così intervenuti: nei faldoni RECENSIONI E ARTICOLI A/1, A/2, A/3 eliminando doppioni presenti e ordinando definitivamente il materiale in cartelline trasparenti di varia natura e colore:

A/1: 1. ARTICOLI E RECENSIONI IN CUI SI CITA IL NOME DI CATTAFI; 2. ARTICOLI E RECENSIONI PER MONOGRAFIE E SAGGI SU CATTAFI; 3. ARTICOLI IN MORTE DI CATTAFI; 4. RECENSIONI DI OLTRE L’OMEGA 1980; 5. RECENSIONI DI OCCHIO E OGGETTO PRECISI 1999; 6. RECENSIONI DI SIMÙN 2004; 7. ARTICOLI RELATIVI ALLE ISOLE LONTANE.

A/2: 1. ANTOLOGIA MENGALDO; 2. PREMIO CATTAFI; 3. PREMIO MONDELLO.

A/3: 1. ARTICOLI E RECENSIONI SU CATTAFI; 2. INTERVENTI CRITICI + VOCE ENCICLOPEDICA + NOTIZIA BIBLIOGRAFICA SU CATTAFI (FOTOCOPIE E DS.).

B: Non è stato modificato.

C: Non è stato modificato.

D: È stato integrato il faldone CORRISPONDENZA e ordinato in cartelline separate ma senza conteggio dei fogli: 1. LETTERE A CATTAFI (NON INS. ELENCO PRANDI) (CON DATA) + FASCICOLO (SENZA DATA); 2. LETTERE DI ALTRI MITTENTI AD ALTRI DESTINATARI RIGUARDANTI CATTAFI; 3. LETTERE DI CATTAFI (NON COMPRESE ELENCO PRANDI) CON DATA + MINUTE COMPLETE + FASCICOLO (SENZA DATA) + FASCICOLO (MINUTE INCOMPLETE); 4. LETTERE FAMILIARI DI CATTAFI (NON INSERITE NELL’ELENCO PRANDI) (CON DATA); 5. LETTERE FAMILIARI A CATTAFI (NON INSERITE NELL’ELENCO PRANDI) (CON DATA); 6. LETTERE TELEGRAMMI PER LA MORTE DI B. [BARTOLO CATTAFI].

E: Al faldone DOCUMENTI è stata tolta la cartellina trasparente COMUNICAZIONE PREMI LETTERARI, il cui contenuto è stato reinserito in CORRISPONDENZA (D) e ordinato in cartelline di diversa natura: 1. SERVIZI STAMPA; 2 DOCUMENTI PERSONALI DI CATTAFI; 3. MATERIALE RELATIVO AL CIRCOLO CULTURALE “CLUB SUN RISING” DI CUI CATTAFI È STATO PRESIDENTE; 4. MISCELLANEA.

Di queste cartelle non sono state numerate le pagine, di cui si occuperà il Centro Apice. Mancano invece da inserire all’elenco di volumi della biblioteca privata di Cattafi, iniziato da Prandi e integrato fino a questo punto da Ada Cattafi e dal sottoscritto, una vetrina e i sottostanti cassetti (primo e secondo di tre) contenenti sia edizioni appartenenti a Cattafi sia, ma in minima parte, allo zio Enrico Barresi (stimabili tra i 150/200 volumi) + l’intera collezione del Dizionario enciclopedico Treccani in 12 volumi e del Grande dizionario della lingua italiana U.T.E.T. in 45 volumi + le appendici 1979/1985/1991/1997/2002 (5 voll.) + Supplemento 2004 (1 vol.) + Dizionario dei capolavori (3 voll.) +Gli strumenti del sapere contemporaneo. I concetti (1 vol.) + Gli strumenti del sapere contemporaneo. Le discipline (1 vol.) +Indice atlanti (1 vol.) + La nuova Europa (1 vol.) + Atlante del Novecento (3 voll.) + Grande atlante geografico e storico (1 vol.) + Cronologia universale (1 vol.) + I dialetti italiani. Dizionario etimologico (1 vol.) + Grande dizionario della lingua italiana. Indice degli autori citati (1 vol.) +Dizionario dei proverbi. I proverbi italiani organizzati per tema (1 vol.) + Indice degli autori citati (1 vol.) + Metafore eufemismi trivialismi (1 vol.).